Schermata 2014-03-23 alle 10.37.49
UT2004 2014-03-23 11-00-47-79UT2004 2014-03-23 10-54-02-30UT2004 2014-03-23 10-59-34-89UT2004 2014-03-23 11-07-33-48UT2004 2014-03-23 11-07-32-85

Unreal Tournament 2004

9.99 €

Esaurito

Nuovo Utente? Registrati

Steam

 

10 anni avanti…

Se contestualizziamo il gioco nell’anno di uscita Unreal Tournament 2004 presenta una realizzazione tecnica mozzafiato. Il gioco propone ancora il motore grafico di Unreal ed i risultati sono a dir poco eccezionali. Il livello di dettaglio è alto, così come la bellezza delle textures e dei numerosi effetti speciali.
Precursore per eccellenza del genere FPS ,nonostante il peso degli anni si faccia sentire, assicura un gameplay che rimane ancora inarrivabile dagli sparatutto commerciali in voga ora (Call of Duty e Battlefield) .
Il NetCode è ancora lo standard di riferimento e alcuni titoli usciti dieci anni più tardi come Battlefield 3 e 4 non sono riusciti neanche lontanamente a replicare,perchè gli sviluppatori odierni si concentrano principalmente su altri aspetti ,primo su tutti la Grafica.
Ciò spesso causa un esperienza di gioco frustrante in cui l’hit detection lascia a desiderare, ma ciò non viene avvertito dai giocatori occasionali che si lasciano influenzare appunto dall’aspetto esteriore del gioco.
In Unreal Tournament 2004 al contrario il rilevamento dei colpi funziona alla perfezione ed il giocatore di maggior talento è destinato a prevalere nella quasi totalità degli scontri,perchè la profondità stessa del gameplay glielo permette.

 

 

Il giocatore può usare fino a 10 diverse armi contemporanemante,ciascuno con due modalità di fuoco differenti,deve conoscere i punti di respawn delle armature ,dei medikit  e dei bonus di adrenaline e superkill.Gli scontri a differenza degli spararatutto “realistici” sono prolungati e questo permette al giocatore “skillato” di prevalere anche quando è attaccato alla spalle,perchè ha comunque il tempo di reagire e controbattere.

Lo scenario del gioco ormai lo conoscete tutti: nel ruolo di un gladiatore futuristico dovremo sfidarci con tanti avversari nelle belle ed evocative arene disponibili e riuscire a rimanere vivi, cosa non proprio semplice, anzi… La ricetta per fare un buon gioco sia Epic che Digital Extremes la conoscono fin troppo bene, niente da stupirsi quindi se questo nuovo Unreal Tournament è riuscito a migliorare quanto di meglio abbiamo visto nei suoi predecessori. In modo particolare il nuovo UT 2004 rappresenta il “potenziamento” della versione 2003, con l’aggiunta di nuovi livelli ed armi a nostra disposizione.

Ritroveremo quindi tutte le modalità a noi tanto care, come Capture the Flag, DeathMatch, Team DeathMatch, Double Domination e Bombing Run.

L’Assault (Assalto) mode che aveva conquistato tanta popolarità nell’originale Unreal Tournament ritorna ora più in forma che mai. Nell’Assault, la cui meccanica di gioco è completamente rinnovata, i giocatori sono chiamati ad attaccare o difendere le basi in una versione ampliata e più dura del classico Unreal Tournament; molte mappe Assault richiedono l’uso dei veicoli come elemento critico di gioco.
Per raggiungere il nostro obiettivo avremo a disposizione un ricco arsenale di armi, postazioni e veicoli, che rendono il gioco notevolmente più longevo anche grazie ad una buona dose di strategia.

L’Onslaught (Energia) è un’altra novità di questo Unreal Tournament 2004, che si presenta come una modalità varia e molto divertente. L’Onslaught mode si potrebbe definire come una sorta di versione avanzata del Domination con i veicoli.
Questa nuova modalità rappresenta un’epica sfida in team che contrappone due squadre in una battaglia senza sosta attraverso enormi mappe terrestri con lo scopo di distruggere, catturare e difendere nodi di energia. I veicoli volanti e terrestri giocano un ruolo fondamentale nel trasporto dei combattenti al “fronte” e servono da piattaforme mobili per sferrare attacchi devastanti contro il nemico.
Vincerà la squadra che avrà eliminato l’intera fazione avversaria.
La modalità Mutante permette al primo giocatore che totalizza un frag di divenire il “Mutante”. Tutti gli altri danno la caccia al Mutante, dato che uccidendolo sarà possibile assumerne il ruolo, acquisendone gli incredibili e portentosi poteri speciali.

Il giocatore con il punteggio più basso è denominato il “Parassita”. Anche lui può uccidere gli altri giocatori.
Nella modalità Invasione ci ritroviamo al cospetto di un vero e proprio “survival mode”. In pratica dovremo resistere il più a lungo possibile contro orde di mostri, a fianco naturalmente di altri giocatori.
In modalità all’Ultimo Uomo ogni giocatore inizia con un numero limitato di vite, avendo però a disposizione tutto l’arsenale di armi al gran completo. L’obiettivo è di rimanere l’ultimo giocatore in vita quando cessa il fuoco.
Inserite anche alcune nuove armi che vanno ad aggiungersi al già ricco arsenale proposto dalla versione 2003. UT 2004 metterà a nostra disposizione anche la possibilità di poter utilizzare vari veicoli. Tra questi vi è una grande varietà, come ad esempio vari tipi di navicelle, mega-jeep che potranno ospitare tanti giocatori in più ruoli (pilota, mitragliatore, ecc.). I veicoli potranno essere utilizzati solo nella modalità Onsalaught ed il loro uso permetterà un assetto più vario per quanto riguarda le varie strategie di gioco.

 

Il Divertimento è di casa!
Sotto il profilo della giocabilità più pura UT 2004 ha le carte in regola per entusiasmare gli appassionati del genere. Grande è la scelta delle modalità (ben 10!) e possono contare su un gameplay solido ed appassionante. Tra le new entry l’Assault e l’Onslaught sono sicuramente le modalità più tattiche, mentre i rimanenti otto tipi di gioco privilegiano un’azione più immediata e travolgente. Tra questi ultimi è doveroso citare i mitici scontri a DeathMatch, in cui la giocabilità è ormai ampiamente collaudata e l’adrenalina scorre letteralmente a fiumi.
UT 2004 si presenta dunque come un FPS dalla meccanica tipicamente arcade, che fa dell’immediatezza il suo punto di forza. L’Assault e l’Onslaught sono in effetti abbastanza divertenti, anche se le vecchie glorie Deathmatch, Capture the Flag e Bombing Run risultano ancora oggi vincenti sotto il profilo del gameplay.
Delle rimanenti nuove modalità inserite in UT 2004 il Mutante risulta divertente ma non raggiunge l’apice dei tipi di gioco citati sopra e lo stesso discorso vale anche per all’Ultimo Uomo e Invasione. Comunque alla luce dei fatti la varietà di scelta non manca e la cosa francamente fa un immenso piacere.
Grazie alle nuove modalità inserite anche la longevità è invidiabile. Con dieci modalità disponibili è praticamente impossibile non trovare il tipo di gioco più adatto ai gusti del giocatore. Se amate gli sparatutto dall’azione immediata di sicuro non vi staccherete più dal monitor! Inoltre alcune modalità come l’Assault e l’Onslaught si mostrano anche molto valide dal punto di vista tattico. La grande varietà dei tipi di gioco e l’inserimento di tante nuove mappe, compresi i nuovi personaggi, le armi ed i miglioramenti generali, garantiscono a tutti i giocatori ore ed ore di sano divertimento.