Planetary_Annihilation_cover

Planetary Annihilation

3.50 €

In Magazzino – 2 disponibili

Nuovo Utente? Registrati
ss_a13218c6b8d4f9c93b3231c911ca12b7dad7ef13.1920x1080ss_db56f13b91274546510cc245985c1f86af83e1d8.1920x1080ss_a978e86a68a7d9759bf8abf76923f867c9a8dddc.1920x1080ss_5b0a97c6f0d09b48ac933c9b599d5491e0791de7.1920x1080ss_609a14f33ce7bc70df62fb684c9e5645541f0633.1920x1080

Steam

Planetary Annihilation è un videogioco di strategia in tempo reale fantascientifico sviluppato da Uber Entertainment e rilasciato per PC tramite la piattaforma steam a giugno 2013, dapprima in versione Alpha e in seguito Beta.

La particolarità del titolo è che le varie battaglie, a differenza di altri esponenti del medesimo genere nei quali ci si limita a combattere su mappe “piatte”, avvengono in veri e propri sistemi composti da più pianeti di dimensioni limitate, con sviluppo tridimensionale.

Planetary Annihilation è un titolo pensato per le schermaglie multiplayer, che spesso sono vere e proprie guerre in sistemi che possono contenere anche più di 10 pianeti. E’ tuttavia possibile giocare delle schermaglie contro avversari controllati dal computer o, modalità aggiunta da poco, conquistare intere galassie con la modalità giocatore singolo.

Il gameplay è strutturato nel modo classico dei giochi di strategia in tempo reale: bisognerà infatti costruire la propria base dapprima su un pianeta, ed in seguito, sbloccando nuove tecnologie, ci si potrà espandere ulteriormente.

 

La componente interplanetaria che il gioco offre sblocca miriadi di opzioni strategiche. E’ infatti possibile, ad esempio, creare dei veri e propri pianeti-fabbrica, o addirittura, in fasi di gioco più avanzate, far precipitare meteoriti contro le basi nemiche.

Tuttavia, l’acerbità del gioco si fa sentire: le unità utilizzabili, seppur abbastanza numerose, sono molto simili fra loro. Sarebbe bello, ad esempio, avere la possibilità di creare unità da combattimento gigantesche e devastanti, e non doversi limitare a piccoli carri armati. Anche la componente orbitale risulta abbastanza scarsa, in quanto i satelliti disponibili sono di scarse varietà.

 

Comparto Tecnico

Quello che per molti utenti può essere un problema è il grande consumo di risorse del gioco: creare un sistema solare contenente un grande numero di pianeti, spesso con orbite che non si risolvono in un cerchio attorno al sole, richiede risorse hardware non indifferenti. E’ per questo che i possessori di computer di fascia medio-bassa potrebbero non apprezzare appieno il titolo.