magickaCOver
ss_514e6d7484e979f1879b59b4a1443d52bfde7cb1.1920x1080ss_726544c3b8e41bc7fa4765d43fd585b8bfa5253c.1920x1080ss_da1ca491bcbd65c246a8b88d89dc6b0c01007954.1920x1080ss_e1d4017ccb5a3387b76807298dad84c719614765.1920x1080

Magicka

4.99 €

In Magazzino – 6 disponibili

Nuovo Utente? Registrati

Steam

 

 

Magicka non è il classico gioco di ruolo che si prende sul serio. Ispirato alla mitologia nordica, Magicka è ambientato nelle terre di Midgar, un regno intriso di magia e minacciato dall’oscura ombra di Grimnir, un membro dell’ordine dei maghi imprigionato ai confini del mondo a causa della sua ambizione di sfruttare gli antichi incantesimi per poter dare la possibilità all’Ordine di diffondere la pace. Nonostante i suoi buoni propositi questo suo interesse impaurì gli altri maghi che lo imprigionarono ed espulsero tutti i suoi discepoli dall’ordine.

Adesso Grimnir è tornato ed è pronto a servire la sua vendetta, i Goblin e gli Uomini Bestia infestano Midgar e il mondo ha più che mai bisogno di un salvatore. Nei panni di un giovane mago partiremo dal castello di Aldrheim, sede dell’ordine, e tenteremo di salvare il mondo armati solo dei nostri incantesimi. La trama avrebbe ben poco di originale se non fosse stemperata da una buona dose di ironia e da continui riferimenti ai capisaldi del genere Gdr, come citazioni e veri e propri omaggi più o meno velati.

Tutto il gameplay è basato sull’utilizzo degli incantesimi e sulla combinazione dei vari elementi tra di loro. Avremo a nostra disposizione otto elementi (Vita, terra, fuoco, acqua, ghiaccio, raggio,scudo e fulmine) che potranno essere combinati a nostro piacimento. Ogni incantesimo  è composto da un massimo di cinque slot in cui potremo inserire gli elementi per creare la nostra combinazione.

Le possibilità sotto questo punto di vista sono quasi infinite, l’unico limite è rappresentato dalla combinazione di elementi opposti tra di loro, come fulmine-terra o fuoco-acqua, che spesso porta ad effetti ben poco piacevoli per il nostro povero alter ego. Nel lancio di incantesimi si deve fare attenzione anche allo stato in cui si trova il nostro personaggio. Per esempio il lancio di un incantesimo d’acqua bagnerà il nostro personaggio rendendo molto doloroso il lancio di un incantesimo fulmine subito dopo. Lo stesso principio funziona con i nemici, che saranno più o meno sensibili agli elementi in base al loro stato e al materiale che indossano o di cui sono composti.