Chivalry_Medieval_Warfare_cover_art

Chivalry Medieval Warfare

5.42 €

In Magazzino – 10 disponibili

Nuovo Utente? Registrati
ss_36aa47c4076c74c296758e09f056e7fd48ffb14e.1920x1080ss_170b491759e866cf5c3d8f707283e9095383dc5f.1920x1080ss_256059f43087fae70387ee8c976cbd86ce4ad1f6.1920x1080ss_ca4c8198b38329dc90ef9d4cff6434863369ff21.1920x1080chivalry

Steam

Sulla scia di War of the Roses ecco farsi strada Chivalry, titolo indie che si è conquistato già una larga schiera di fan, e che promette davvero grandi cose. Chivalry è un multiplayer online, per cui sappiate fin da ora che, qualora vi venisse il ghiribizzo di un acquisto un po’ più fantasioso del solito Fifa 13, dovrete per forza di cose cimentarvi contro altri cavalieri della rete. Il titolo non è un simulativo purosangue, strizzando l’occhio verso alcune modalità arcade che, a mio modesto avviso, sono comunque utili per l’immediatezza e la bellezza della giocata. Avremo a disposizione benquattro classi (utilizzabili tutte sin dall’inizio) ed un parco armi un po’ più scarno, soprattutto rispetto a WotR, ma sicuramente in via di espansione con i prossimi aggiornamenti. Il sistema di combattimento tiene conto della distanza con l’avversario, della portata delle nostre armi e della direzione dei colpi. La parata invece è unica, permettendo un approccio più diretto e meno simulativo. La barra della stamina servirà per colpire, parare e tirare calci, mentre quella della salute (che si ricarica dopo qualche secondo in cui non subiremo danni) non nuoce alla realisticità dello scontro, essendo bastevoli pochi colpi per uccidere l’avversario.