1026023_LB_231x326_en_US_^_2016-05-11-02-18-28_bb5bfaf422670d9addea7e8e790f09716120d7be
1038423_screenhi_930x524_en_US_091038423_screenhi_930x524_en_ww_aim_v11038423_screenhi_930x524_en_ww_blaster_v11038423_screenhi_930x524_en_ww_desert_v11038423_screenhi_930x524_en_ww_gunfire_v11038423_screenhi_930x524_en_ww_walledin_v1BF1_se_screenhi_930x524_en_US_behemoth_v1BF1_se_screenhi_930x524_en_US_forest_v1BF1_se_screenhi_930x524_en_US_scar_v1

Battlefield 1

44.99 €

In Magazzino – 24 disponibili

Nuovo Utente? Registrati

Steam

 

 

LA DAY ONE EDITION INCLUDE:

Ambienti in costante mutamento in tutti gli angoli del mondo. Scopri un conflitto globale: combatti in città francesi sotto assedio, nei vasti spazi delle Alpi italiane o nei deserti d’Arabia. Ambienti distruttibili e condizioni meteo variabili creano panorami che cambiano in un istante: che tu abbatta fortificazioni a colpi di cannone o bombardi il terreno, non esisteranno due scontri identici.

Enormi battaglie multigiocatore. Affronta enormi scontri multigiocatore, con fino a 64 partecipanti. Lanciati all’assalto con la fanteria, guida una carica della cavalleria e prendi parte a battaglie intense e complesse, dove avrai bisogno dell’aiuto dei tuoi compagni per salvarti.

Veicoli dall’effetto devastante. Cambia a tuo favore le sorti della battaglia: dai carri armati, ai biplani, agli immensi Behemoth, mezzi unici ti aiuteranno a superare i momenti più difficili. Scatena una pioggia di fuoco dall’enorme dirigibile, rendi inarrestabile la tua avanzata con il treno corazzato o bombarda la terra dal mare a bordo della corazzata Dreadnought.

Nuova modalità multigiocatore Operazioni. Esegui complesse manovre in una serie di battaglie multigiocatore interconnesse, estese su diverse mappe. Gli assalitori devono sfondare le linee difensive, spostando il conflitto sulla mappa seguente e i difensori devono cercare di fermarli.

 

A cavallo nel deserto

Nessuna novità dal punto di vista del gameplay o delle modalità di gioco; semplicemente, un assaggio di quella che sarà la varietà geografica promessa dalle mappe del titolo: non soltanto quindi campagne francesi o città olandesi, ma questa volta si va anche a cavallo tra Asia e Africa. Già, stavolta abbiamo finalmente potuto toccare con mano una delle località più attese dopo la presentazione dei vari trailer. Il fascino di quelle cavalcate sulle distese di sabbia mediorientali, armati di fucile e scimitarra era forse uno dei motivi principali per desiderare ardentemente di poter finalmente partecipare a una partita in questa mappa. Preparata dunque la modalità conquista, schierati 64 giocatori tra le file di computer degli spalti, impugnati esclusivamente mouse e tastiera, siamo finalmente corsi via al galoppo. La prova era con mouse e tastiera proprio per il fatto che la build mostrata era quella PC, per l’occasione dotato di processore Intel e GPU AMD Fury su uno schermo QHD. Tirando le fila del discorso tecnico, una configurazione potente ma non all’ultimo grido in grado comunque di far girare nel migliore dei modi il gioco, senza lag o stutter di sorta.

 

 

Alla carica!

A questo proposito non posso che non citare la possibilità di andare a galoppo per la mappa in sella a un cavallo; è indubbio che fosse uno degli aspetti più interessanti e curiosi relativi a questo Battlefield 1 e finalmente abbiamo avuto modo di averne un assaggio. Una volta in groppa al nostro purosangue si possono colpire i nemici da una distanza media utilizzando un fucile a doppio colpo, lento nella frequenza, ma potente nell’impatto, ma se per caso ci ritrovassimo ad affrontare uno scontro ben più ravvicinato saremmo in grado di eseguire un secco colpo di scimitarra talmente efficace da non lasciare scampo. Anche la velocità di movimento, una volta a cavallo, aumenta drasticamente permettendoci di raggiungere in pochissimo tempo punti della mappa molto lontani da noi, riuscendo così a riprendere al volo alcuni avamposti lasciati incautamente incustoditi. Possiamo quindi non solo gioire nella soddisfazione di poter colpire i nostri nemici dal cavallo, ma anche godere del ventaglio di nuove opzioni tattiche che sono andate così a crearsi